Tutti gli elettrodomestici, anche il frigorifero, hanno una vita media che non è illimitata, ma sceglierne uno di buona qualità rappresenta un investimento a lungo termine in grado di offrire un notevole risparmio, non solo sul piano dei consumo, ma anche su quello economico. Perché più è alta la qualità del frigorifero e maggiore è la sua durata in termini di tempo.

Quanto dura un frigorifero? Non c’è una risposta precisa a questa domanda, anche se la durata media di un frigorifero va dai 10 ai 20 anni e molto dipende dal modello, dalla qualità costruttiva e anche dalla manutenzione che viene effettuata nel corso degli anni.

Buone pratiche per allungare la vita del frigorifero

Ecco quali sono gli accorgimenti da tenere per assicurare al frigorifero, qualsiasi esso sia, un buon funzionamento:

  • Scegliere uno spazio areato, lontano dai fornelli e dall’umidità;
  • Installare il frigorifero su un pavimento piano (in caso di pendenza è necessario fare degli aggiustamenti ai piedini posteriori);
  • Rispettare una distanza di almeno 5 cm tra le fiancate e i mobili vicini. Lo stesso vale per la parte superiore del frigorifero e dei mobili sovrastanti: è necessaria una distanza di almeno 10 cm;
  • Non disporlo a ridosso del muro: servono almeno 10 cm liberi le griglie di ventilazione posteriore non devono mai ostruirsi o riempirsi di polvere, per garantire al condensatore e al compressore una buona circolazione dell’aria;
  • Operare una pulizia costante per non compromettere il funzionamento interno.
Leggi anche:  Come scegliere un frigorifero per la tua cucina

Il frigorifero come investimento lungimirante

La scelta del frigorifero è fondamentale e puntare sulla qualità significa anche non essere costretti ad attendere un guasto irreparabile e pentirsi di una scelta fatta in modo frettoloso. Un frigorifero datato, inoltre, consuma molto di più di un frigorifero moderno, che nonostante il prezzo più alto offre più garanzia nel corso del tempo in termini di qualità, oltre alla possibilità di ammortizzare nel tempo la cifra spesa in fase di acquisto, come spiega Altroconsumo.

Le componenti degli apparecchi più datati, è un dato di fatto, si deteriorano in modo graduale prima del tempo. Questo comporta un calo a livello di prestazioni, soprattutto per quanto riguarda il raffreddamento e il mantenimento della temperatura.

Ecco perché è importante affidarsi a marchi di qualità, che garantiscono una buona funzionalità e giustificano una spesa maggiore. È il caso di brand come Bosch, Siemens e Smeg e Miele, che offrono alte prestazioni per la conservazione dei cibi.

Leggi anche:  L’elettrodomestico che dovresti avere in casa: la friggitrice ad aria

Ci sono poi marchi di alta fascia come Neff, che unisce alla funzionalità di un elettrodomestico all’avanguardia anche il design di un complemento unico nel suo genere e incarnano perfettamente il concetto di investimento a lungo termine. La gamma di frigoriferi e di congelatori offerta dal brand soddisfa ogni esigenza in termini di refrigerazione e consente di personalizzare la soluzione scelta attraverso una configurazione attenta ai bisogni della clientela. A questo si aggiunge la possibilità di avere gratuitamente 5 anni di garanzia, un servizio premium di qualità da non sottovalutare considerando l’importanza della scelta di un elettrodomestico come il frigorifero.

An.ArredamiCasa partecipa al programma di affiliazioni di Amazon, ricevendo un guadagno dagli acquisti idonei.