In quali tipi di arredamento si usa la finestra all’inglese o anche nota come finestra stile inglese

Oggi parliamo di finestra all’inglese e in quali tipi di arredamento si usa la finestra stile inglese. Nel trascorere del tempo abbiamo visto diverse tipologie di infisso, possiamo ricordarne molti ma oggi ci soffermiamo per esempio sula finestra all’inglese e quando viene utilizzata la finestra stile inglese.
Nei paesi dell’Europa settentrionale e negli Stati Uniti la finestre stile inglese sono molto diffuse.
In Italia invece si stanno riscoprendo verso strutture abitative signorili o rustici.

Ma a quale arredamento si adegua ad una finestra all’inglese e perché è perfetta sia per ambienti classici e new classic e sia per dimore shabby chic e vittoriane moderne?

Le finestre all’inglese, passata da necessità a ornamento

le finestre all'inglese
Lo stile inconfondibile di una finestra all’inglese (finestra stile inglese)

Le finestre stile inglese si chiamano inglesine, lo chiamano cosi perché hanno le lamelle che dividono il vetro in riquadri e possono essere montate all’esterno o all’interno della finestra, ma anche all’interno dei doppi vetri.
La finestra all’inglese è attrezzata con un telaio in legno e di una vetrata divisa in riquadri geometrici.
In passato il reticolo di lamelle rendeva robusto la struttura poiché non era possibile produrre grandi lastre di vetro.
Questo tipo di finestre stile inglese le troviamo in Olanda e Belgio ma sono originari dei paesi anglofoni.
In origine la finestra all’inglese era una necessità, mentre oggi raffigura una pregevole preferenza stilistica.

Leggi anche:  Cementite per legno: utilità, caratteristiche e come usare la cementite su legno

Finestre stile inglese: Tudor a ghigliottina

La finestra all’inglese ha uno stile british ammirato da tutti e che fanno della finestra stile inglese un desiderio ammirato.

Nelle finestre stile inglese i modelli che sono a battente sono più usati per le portefinestre ed eleganti portoncini, mentre la finestra all’inglese sparsa nei paesi anglofoni è quasi sempre di tipo scorrevole a ghigliottina.
C’e una consuetudine in stile British, lo notiamo nelle versioni ibride, che hanno come caratteristiche l’apertura a battente nella parte superiore e apertura a saliscendi in quella inferiore.

Le finestre all’inglese dalla lavorazione curva hanno un pregio tipico visto che decorano le vetrate panoramiche di abitazioni di stile classico.
Si chiamano bow window (bovindo), le finestre a pianta semicircolare che suddividono le facciate di dimore in stile Tudor o in stile elisabettiano.
L’ultima regnante dei Tudor è stata la Regina d’Inghilterra Elisabetta I.
Deriva a quel epoca l’espansione della finestra all’inglese come viene conosciuta oggi.

Leggi anche:  Stampe su tela canvas, l’arte personalizzata a casa

Finestre all’inglese, inglesine con gli arredi shabby chic e vittoriano moderno

finestre all'inglese
Particolare dall’interno di una finestra all’inglese (finestra stile inglese)

La finestra stile inglese Tudor si adegua con gli arredamenti classici e alla patina d’antico che diversifica gli arredi in stile shabby chic.
I mobili in bianco anticato e gli accessori come gabbiette e tessuti di lino regalano un tocco romantico e elegante e crea coesione con l’eleganza delle finestre all’inglese.

Per gli arredamenti in stile vittoriano moderno gli infissi Old England sono essenziali perché si distinguono per le forme sinuose e aggraziate, i sapienti contrasti cromatici e gli accessori in ottone e in velluto.
Con le finestre all’inglese possiamo unire i mobili ricchi di intarsi e bugne che decorano gli arredi shabby e i letti a baldacchino con testiere riccamente intarsiate dello stile vittoriano moderno.

Tutti sanno che lo stile shabby chic é venuto alla luce nelle case di campagna inglesi e abbia associato un tocco eccentrico agli arredi in stile vittoriano d’epoca.
C’e un altra radice di illuminazione della tendenza shabby chic ed è lo stile provenzale con il quale viene identificata e caratterizzata con le vetrinette inglesi con il loro fino reticolato chiaro con delle finestre stile inglese.

Leggi anche:  Ecobonus per ristrutturare casa, la guida dalla A alla Z

Industrial chic e new classic con le vetrate delle finestre all’inglese

Per le persone che adorano gli arredi industrial chic e che preferiscono le finestre all’inglese, questo stile di tendenza fa largo impiego di vetrate interne e finestre stile Tudor, per le quali viene privilegiato in genere i telai in colori scuri.
L’industrial chic implora notevolmente al recupero e riciclo dei mobili, il che fa tanto shabby vintage e va a perfezione con la nota romanticheggiante delle finestre stile inglese.

Ci sono tante vetrate Old England che sono perfetti con gli arredamenti di gusto classico delle dimore storiche, le ville signorili e le case moderne.
Tanti serramentisti espongono modelli di finestre inglesine imprevedibili tecnicamente, come i rinforzi in acciaio antintrusione.

L’impeccabile perfezionamento delle finestre all’inglese viene identificato con le forme morbide e bombate dei mobili new classic, le specchiere intarsiate e le tinte pastello.
E l’emblema del new classic, uno stile di arredamento vintage che guarda al moderno.

Se ti è piaciuto questo articolo sulla finestra stile inglese (finestra all’inglese), leggi anche il nostro articolo sulla sanificazione parquet, sulla comodità dei bocchettoni messicani o sull’importanza dell’altezza piani cucina.

Approfondisci qui sulla finestra stile inglese (finestra all’inglese)